Quanto ti costa in Croazia un dentista specialista:

Con lo specialista il risparmio è lo stesso che ottieni dai dentisti che non sono esperti, ma con lo specialista il risparmio è sicuro!
In Croazia, nel settore del turismo dentale, i prezzi delle terapie odontoiatriche praticati dai vari dentisti sono allineati al mercato. Le differenze nei prezzi tra i vari dentisti, sono dovuti esclusivamente all'uso di materiali dentali diversi. Come ad esempio: impianti dentali di marchi e qualità diversi, corone e protesi in resine, ceramiche e zirconio di marchi e qualità diversi.
Al riguardo è solo da osservare che per la stessa soluzione terapeutica realizzata con identici materiali dentali non ci sono significative differenze tra il prezzo richiesto da un dentista meno esperto e un dentista specialista.
Affidarsi ad un dentista specialista, che è più rassicurante, non significa pagare di più. Anzi si realizza un risparmio sicuro, perché è basso il rischio di ottenere risultati insoddisfacenti che richiederebbero ulteriori spese, rispetto al rischio più alto se si affida ad un dentista inesperto o incompetente.

Qual è l'ammontare delle spese odontoiatriche con lo specialista:

Le tariffe della grande maggioranza dei dentisti croati, e che lavorano nel settore del turismo dentale, sono di circa il 50% (più o meno il 5%) inferiori rispetto ai prezzi italiani, considerano le stesse soluzioni dentali, le stesse terapie dentali e gli stessi materiali dentali.
Il tariffario dei medici dentisti selezionati da Dentistria è allineato ai prezzi del mercato croato dei servizi odontoiatrici, quindi il risparmio che si ottiene è nell’ordine di circa il 50% rispetto ai prezzi italiani.
Siccome il risultato della ricerca con il motore Dentistria ti mette in contato diretto con il dentista che è qualificato per risolvere al meglio i tuoi problemi dentali, potrai chiedere direttamente al dentista un preventivo per le cure che necessiti e quindi conoscere l'importo delle cure odontoiatriche.

 

Le altre spese che incidono sul risparmio quando si va in Croazia per le cure dentali:

Nella economia del risparmio sulle cure dentali in Croazia, si devono considerare anche le seguenti spese:

Le spese di viaggio e trasporto:

Le spese di viaggio costituiscono una delle voci di costo per chi decide di recarsi in Croazia per le cure dentali.
Le spese dipendono dalla distanza e dal tipo di mezzo utilizzato per raggiungere la destinazione la destinazione in Croazia.
Se si viaggia in auto i costi includono: pedaggio, carburante e bollino. A titolo di esempio, il viaggio di andata e ritorno per raggiungere una destinazione istriana (Istria) costa: da Roma circa 300€, da Milano circa 200€. Una stima dei costi si può ottenere consultando il sito: https://www.viamichelin.it.
Se si viaggia con i mezzi pubblici (treno e pullman e taxi) i costi includono: i biglietti del treno e del pullman e del taxi. A titolo di esempio, il viaggio di andata e ritorno per raggiungere una destinazione istriana (Istria) costa: da Roma circa 230€, da Milano circa 150€. Una stima dei costi si può ottenere consultando i siti: https://www.lefrecce.it e https://www.autostazionetrieste.it.

Le spese di alloggio.

Nel maggio parte dei casi, le terapie richiedono la permanenza in Croazia per più giorni da minimo 2 a più di 10 giorni.
I costi del pernottamento variano a seconda del tipo di struttura ricettiva scelta, rispettivamente Hotel, pensione o appartamenti provati. A titolo di esempio, un pernottamento costa da 20€ a 40€. Una stima dei costi si può ottenere consultando il sito: https://www.airbnb.it.

Le spese di vitto.

Per colazione, pranzo e cena il minimo che si può spendere al giorno è di circa 22€. A titolo di esempio, i prezzi dei menu dei ristoranti croati si possono consultare sul sito: https://www.tripadvisor.it/

 

Per riconoscere le offerte realmente vantaggiose, sarebbe utile fare delle riflessioni sui seguenti aspetti:

Rifletti se chi promette un risparmio del 87% offre la stessa cosa di chi promette del 50%.

Purtroppo, in tanti siti che fanno pubblicità al turismo dentale in Croazia si riscontra una mancata trasparenza nei costi dei trattamenti e dei prezzi.
Se la pubblicità onesta è l'anima del commercio, la pubblicità ingannevole è sempre connessa con le bugie.
C'è chi, tra i dentisti croati, per persuadere il destinatario dei loro annunci pubblicitari, enfatizzano a dismisura risparmi irreali. Sembra la gara di chi la spara più grossa. Ecco alcuni esempi di annunci di alcuni dentisti croati che si trovano in rete: “risparmia dal 50-70% sulle tue cure odontoiatriche”, “risparmio di 60%”, “risparmio 60-85%”, “un risparmio fino al 70% rispetto al costo degli interventi di dentisti italiani!”, “prezzi convenienti (fino al 70% in meno rispetto ai tradizionali listini prezzo dentistici italiani)” e “risparmio fino all’87%”.
Chi è mosso da avidità per risparmiare di più, ci casca in questi annunci, per poi accorgersi più tardi della validità del proverbio - che lo conosciamo tutti: “chi più spende meno spende”.
Il significato è molto semplice in questo caso, chi spende meno con un dentista "low cost" (letteralmente significa: un dentista che ... vale poco) e che usa materiali dentali "low cost" (letteralmente: materiali che ... valgono poco) ha molte probabilità di andare incontro a disagi e problematiche che porteranno a ulteriori spese che rendendo vano il risparmio iniziale.

Rifletti alle occasioni apparentemente convenienti sotto il profilo dei prezzi.

Alcuni dentisti croati si presentano tramite i loro siti, come commercianti che vendono corone dentali e impianti dentali. Infatti pubblicizzano la loro attività professionale come se fosse un negozio di prodotti o pezzi di ricambio.
Oltre al fatto che la mercificazione della professione odontoiatrica, impoverisce eticamente i rispettivi dentisti, ciò che dovrebbe far riflettere è che questi dentisti-commercianti ignorano che la salute delle persone non è un bene di consumo, ma un valore da tutelare.
L’obbiettivo di questa categoria di dentisti è di allettare le persone con prezzi apparentemente molto convenienti tanto da spingerle a diventare più che pazienti semplici clienti.
Questi annunci attirano l’attenzione di chi ha come priorità assoluta il maggio risparmio, disinteressandosi degli aspetti che garantiscono la qualità delle cure.
La minaccia si concretizza quando la persona, persuasa dal messaggio, sceglie il “dentista commerciante” e alla fine ottiene cure sbagliate, inutili o di scarso valore terapeutico.

Rifletti alle occasioni apparentemente convenienti sotto il profilo del viaggio dal dentista in Croazia.

Il turismo dentale in Croazia ha creato diverse figure di riferimento e intermediazione tra i pazienti italiani e alcuni studi dentistici e cliniche croate: agenti di turismo dentale e trasportatori di pazienti verso la Croazia.
Questi studi dentistici e cliniche impiegano queste figure per vendere meglio i loro servizi e per sponsorizzare la propria attività in cambio di provvigioni e percentuali.
Ciò che dovrebbe far riflettere è che queste figure di intermediazione non hanno le competenze mediche necessarie per indirizzare il paziente al giusto dentista, quindi al corretto percorso diagnostico terapeutico.
Affidarsi a degli intermediari significa maggiori costi e rischi connessi perché se si finisce in una struttura modello “catena di montaggio”.
Inoltre il viaggio con gli autotrasportatori di pazienti verso la Croazia, dei costi poco inferiori (il viaggio andata-ritorno costa da 60€ a 120€ in base alla distanza) al costo di un viaggio fatto con i mezzi propri o con mezzi pubblici.

Rifletti alla promessa di alloggio gratuito.

Ci sono anche dentisti che fanno credere ai loro pazienti che arrivano dall’estero di regalare loro l’alloggio.
Ciò che dovrebbe far riflettere è che questi dentisti ingannano i pazienti, perché il costo dell’alloggio è spalmato sui costi dei trattamenti, i quali credono che l'alloggio è gratuito. In realità il costo dell’alloggio è sempre pagato dal paziente.

Rifletti se vuoi finire a curarti in una grossa clinica da un qualunque dentista oppure dal dentista titolare del proprio studio dentistico.

Da quando ha preso piede il turismo dentale in Croazia sono nate alcune cliniche che sono frequentate esclusivamente da pazienti stranieri, in maggioranza italiani.
Le sale d’attesa di queste cliniche sono piene con decine di pazienti e la sensazione è quella di essere all’interno sala d'attesa di un aeroporto e di una catena di montaggio. In queste cliniche si lavora a ritmi serrati, un’operazione dietro l’altra, un paziente dopo l’altro.
Chi si rivolge a queste cliniche dove lavorano tantissimi dentisti, non ha la possibilità di scegliere il dentista, ma gli viene” assegnato” il dentista di turno disponibile, tra i numerosi dentisti dipendenti di queste strutture.
Inoltre, ciò che dovrebbe far riflettere di più, è che i cittadini croati stanno alla larga da queste cliniche anche perché il livello dei prezzi è più alto rispetto agli studi dentistici frequentati dai croati.